METODO VALDAN

COS’E’ IL METODO VALDAN

Abbinando vari movimenti e dispositivi, è stato studiato un metodo che favorisce la connessione mente/corpo.

Il metodo interviene sul rilassamento muscolare, articolare, mentale. Aiuta ad avere una visione positiva della quotidianità. Effettuando movimenti dolci e respirazioni adeguate si ottiene anche un rilassamento diaframmatico.

Il metodo VALDAN ripristina e mantiene un movimento di apertura, comunicazione e relazione tra le cellule, gli organi e le loro funzioni trasformative. I vari sistemi “respiratorio, endocrino, immunitario, ecc…” ne sono toccati e rigenerati e accompagnati alla superficie della coscienza corporea a prendere aria, luce e i tanti altri nutrimenti dei quali siamo composti e compenetrati.

 

 

UN LAVORO SVOLTO SU DUE LIVELLI, IL LIVELLO CORPOREO E IL LIVELLO PSICOLOGICO

Nel Metodo VALDAN si utilizzano suoni, movimenti, visualizzazioni, respirazioni e varie attrezzature, come elastici e palle, e tra queste anche l’AlohaSi, che sviluppa il lavoro in 2 livelli:

Il livello Corporeo:

esercizi di allungamento e mobilizzazione attraverso un uso consapevole del respiro, esercizi posturali che stimolano il sistema propriocettivo.

Il livello Psicologico:

permette di vivificare il collegamento tra corpo, mente e cuore. Gli esercizi proposti facilitano il contatto con il proprio sentito corporeo ed emozionale, quest’ultimo spesso causa di pesantezza, contratture ed affaticamenti muscolari.

 

 

L’AlhoaSi nella sua struttura base presenta 2 sfere che si posizionano all’altezza della nuca e che hanno il compito importantissimo di agire sul sistema cranio-sacrale, un sistema basato sulle membrane che avvolgono il sistema nervoso centrale, dal cranio fino al sacro, e che si estende a tutto il corpo grazie alle connessioni delle fasce. Esiste infatti una stretta relazione tra il sistema cranio-sacrale e il sistema nervoso centrale, quello autonomo, muscolo scheletrico e quello endocrino.

Una funzione importante di tale sistema è la produzione, la circolazione ed il riassorbimento del liquido cerebrospinale o liquor, che viene prodotto nel sistema cranio-sacrale e che mantiene l’ambiente fisiologico in cui il cervello e il sistema nervoso si sviluppano, vivono e funzionano. Laddove si dovesse presentare qualche disfunzione in questo processo di riassorbimento e produzione del liquor si assiste all’instaurarsi di disfunzioni e condizioni di cattiva salute, specialmente a carico del sistema nervoso centrale.

Lo Still Point (che viene eseguito appoggiando le 2 sfere sotto l’occipite) ha un ampio spettro d’azione:

  • stimola la capacità intrinseca di autocorrezione del sistema cranio-sacrale riequilibrando infatti la simmetria del sistema e arrivando a correggere numerose restrizioni che possono presentarsi nel sistema stesso, con un effetto benefico su tutto l’organismo
  • migliora la capacità di risposta del sistema nervoso autonomo
  • aiuta e favorisce lo scambio fisiologico di fluidi tra vari comparti corporei, rilassando soprattutto i tessuti connettivi di tutto il corpo: ha infatti un effetto positivo sulle disfunzioni acute e croniche dell’apparato locomotore, riduce stati di congestione, nonché edemi locali
  • influenza l’attività del diaframma e il controllo della respirazione
  • riduce il tono del sistema simpatico nei soggetti sottoposti a stress e quindi gli stati di ansia.

Quindi risulta chiaro come l’inserimento di queste 2 sfere nell’AlhoaSi sia la grande intuizione della sua ideatrice che è riuscita, in questo modo, a creare una metodica di lavoro completo e globale.

Infatti, contestualmente agli esercizi attivi di consapevolezza corporea che vengono proposti sull’AlhoaSi, dove la respirazione regolare e spontanea scandisce e guida in modo fondamentale e basilare il ritmo del lavoro, si inserisce contestualmente un riequilibrio del sistema nervoso autonomo e del sistema cranio-sacrale attraverso l’autoinduzione dello Still Point.

Si agisce così su più piani e più fronti contemporaneamente con lavori che si integrano e si sovrappongono amalgamandosi, con il grande risultato di rendere possibile una più sensibile e intima percezione del corpo e attivando, in modo semplice e naturale, un profondo stato di benessere e rilassamento.

(Tratto da “Terapia craniosacrale” – John Upledger)

 

 

 

COSTI:

LEZIONE INDIVIDUALE PERSONALIZZATA € 25,00

STAGE DI GRUPPO CON DATA DA DEFINIRE € 20,00 (DURATA 3 ORE)

Le lezioni si svolgeranno presso la nostra sede in Saronno (VA) Via Carso n. 57 e saranno tenute da Daniela Goldaniga.

Per iscrizioni e/o informazioni chiamare al n. 338.2592333 o inviare un’email a info@studiosinergie.net

NON SI EFFETTUANO SPEDIZIONI A: REPUBBLICA DI SAN MARINO, CITTA' DEL VATICANO, CAMPIONE D'ITALIA E LIVIGNO. Rimuovi