La malva è una pianta diffusa in tutte le zone mediterranee ed anche in Italia, dove cresce sia in terreni coltivati sia spontaneamente negli orti e nei giardini. Il termine “malva” deriva dal termine latino “mollire”, che significa “capace di ammorbidire”, e anche i Greci la chiamavano con un nome legato alle sue proprietà emollienti. Da sempre infatti questa pianta è considerata capace di lenire il dolore.

La malva ha proprietà calmanti e viene utilizzata per alleviare le infiammazioni delle mucose. Tale proprietà è da ascrivere alle mucillagini che sono presenti nelle foglie e nei fiori, che agiscono rivestendo le mucose con uno strato vischioso che funge da protezione contro eventuali agenti irritanti.

La malva ha anche proprietà depurative ed espettoranti, che si rivelano preziose in caso di tosse, catarro e bronchiti. E’ utile anche per depurare e regolare le funzioni intestinali: le mucillagini stimolano le contrazioni dell’intestino e facilitano la rimozione e l’espulsione delle tossine dall’organismo. E’ anche usata come rimedio antinfiammatorio per le vie urinarie.

Altro prezioso utilizzo si trova nei casi di infiammazioni alla bocca e di nevralgie dentali.

Le preparazioni a base di malva si possono trovare sotto forma di sciroppi, capsule, soluzioni.

 

 

MUCILLAGINE MALVA – Integratore alimentare liquido a base di mucillagine di malva. I fiori e le foglie di malva sono utili al naturale processo fisiologico lenitivo delle mucose.

Contiene: mucillagine di malva (fiori e foglie).

Consigli d’uso: si consiglia di assumere 10 ml (un cucchiaio) di prodotto 2 volte al giorno tal quale o diluito in acqua. Il prodotto può essere diluito anche in acqua calda.

ADATTO AI VEGANI